Home / Archivi Autore: carlo hendel

Archivi Autore: carlo hendel

Carlo nasce nei primi mesi del '50 e trascorre la sua infanzia a Roma, nella zona centrale della capitale, a “due minuti a piedi” da Piazza di Spagna. Di padre polacco e con la mamma abruzzese, Carlo aveva un fratello in Polonia, ed ha tre sorelle: una in Polonia e due in Italia. All'età di 22 anni si trasferisce nel paesino abruzzese di Barete e vi svolge attività libero-professionale per circa dieci anni. Consegue la nomina, da parte del Ministero di Grazia e Giustizia, alla Direzione Agrozootecnica della Casa di Reclusione dell'Asinara, evento che lo farà incontrare con l'isola e con la Sardegna. Vive e lavora con passione all’Asinara, per circa cinque anni, dal 1982. Alla vigilia della trasformazione dell’isola in Parco, partecipa come coautore, al volume “ASINARA” Storia, natura, mare e tutela dell’ambiente (Delfino Editore 1993) curato da A. Cossu, V. Gazale, X. Monbaillu e A. Torre, per la parte riguardante la Storia agricola e l’ordinamento carcerario. ------------------------------------------------------------------------------ L'Asinara non sarà più dimenticata. Blogger dal 2000 sotto vari pseudonimi, e con svariati blog. Nel 2007 pubblica una nota "L'Asinara - La storia scritta dai vincitori" con la quale, per la prima volta, rivendica per l'isola il suo "diritto inalienabile alla storia". Nel 2016 pubblica questo portale personale investendo notevoli energie e risorse solo con l'intento divulgativo e per testimoniare la storia dell'isola senza preconcetti o preferenze, per tutti i periodi e le vicissitudini attraversati dall'Asinara. Prosegue la sua attività lavorativa prima a Castelfranco Emilia (MO), poi a Roma (D.A.P.) ed infine a Viterbo ove maturerà il tempo della agognata quiescenza. All'età di 59 anni la sua vita cambia in modo importante, ma non è questa la sede propria di siffatta narrazione. -------------------------------------------------------------------------------------- Si definisce, da sempre, un ecoagricoltore e ancora oggi, produce olio biologico extravergine di oliva per autoconsumo, coltiva il suo orto con metodi esclusivamente naturali ed alleva animali da cortile. Carlo spesso ama dichiarare di aver avuto cinque o sei vite, ora ha due splendidi nipotini ed un diavolo per capello! Il resto lo lasciamo ai posteri......

Fiammetta Borsellino dall’Asinara a Tarquinia

proiezione intervista

Sempre vicina ai ragazzi, Fiammetta, oggi 12 dicembre 2022, è giunta a Tarquinia per incontrare i ragazzi delle scuole del Lazio e della Toscana ed informarli sulla sua azione capillare, da tempo intrapresa, che tende a far comprendere appieno, alle ...

Leggi Articolo »

25° anno dall’istituzione del Parco nazionale dell’Asinara

Asino dell'Asinara

Dopo una travagliata gestazione, seguita ad un ben più laborioso concepimento, il  28 novembre 1997  con l’ausilio del Decreto del Ministero dell’Ambiente On. Edo Ronchi e con la Gazzetta Ufficiale madrina speciale, il Parco Nazionale dell’Asinara affidava al mondo i suoi ...

Leggi Articolo »

Il passato che ritorna

cuile S. Andrea 2022

Inizio novembre A.D. 2022 L’estate torrida ormai aveva lasciato il posto ai primi, timidi acquazzoni. L’aria, ripulita dal pulviscolo ed il sole, facevano brillare, in lontananza, le meravigliose increspature del mare. Con il solito mezzo fuoristrada del Parco mi avventuro ...

Leggi Articolo »

Sant’Andrea dell’Asinara

1 copia

Di seguito ospitiamo integralmente un contributo di Maurizio Serra relativo al Cenobio di Sant’Andrea, appassionato cultore della storia e titolare del sito “chiesecampestri.it“ Le immagini a corredo di questo articolo sono state liberamente concesse dall’autore Maurizio Serra. UN MONASTERO PERDUTO Non tutti ...

Leggi Articolo »

Sulle tracce di Vincent Van Gogh

Van Gogh Campo di grano

Ho già scritto un racconto (il link nelle note) sul famosissimo pittore  francese Claude Monet che, nella località di Giverny in Normandia in cui trascorse quarantatré anni della sua vita, fece costruire un giardino che definire meraviglioso è dir poco. In quel giardino ...

Leggi Articolo »

Il Monastero dei monaci Camaldolesi

S. Andrea IChelo2022

Abbiamo già ampiamente descritto le meraviglie del luogo dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, ma come sempre più spesso ci troviamo a ripetere, l’Asinara non è solo spiagge, perciò continueremo a parlarvi di queste meraviglie, osservando i luoghi attraverso le ...

Leggi Articolo »

e nacque Stintino

299480945_10226077368473950_5711882403640378818_n

Questo è il 137° anno di vita di Stintino (2022). Nel fare gli auguri a questo paese, figlio dell’Asinara, vogliamo ricordare quando nacque e quali furono le vicende che portarono alla sua fondazione. Per farlo occorre andare indietro nel tempo…… … ...

Leggi Articolo »

La storia della diramazione di Fornelli

Fornelli - Cartolina non datata di Tommaso Gamboni.

Qualcuno, dei lettori più curiosi, si chiederà la ragione di questo nome. Da dove trae origine il toponimo che contraddistingue la zona di “Fornelli” all’Asinara. Il toponimo Fornelli Nella accezione comune, il termine Fornelli è ormai divenuto usuale, qualche decennio fa ...

Leggi Articolo »

L’aspirazione alla libertà

Bollo-Boe copia

Quello che segue è il racconto di quei giorni all’Asinara, l’attento lettore vorrà tenere a mente che non si tratta di un “racconto romanzato”,  all’articolo è stata solo conferita una veste più confacente al sito che lo ospita, in luogo di ...

Leggi Articolo »

Sulla coda del fuggiasco

L'Asinara da Capo Falcone

Evasioni dall’Asinara Oggi, nell’A.D. 2022, tutti spingono per entrare sull’isola e, durante le estati, quando il sole è alto sul mare turchino, le frotte di turisti si ammassano per percorrere in lungo e largo le strade e le cale della ...

Leggi Articolo »