Home / Archivi Autore: carlo hendel

Archivi Autore: carlo hendel

Carlo nasce nei primi mesi del '50 e trascorre la sua infanzia a Roma, nella zona centrale della capitale, a “due minuti a piedi” da Piazza di Spagna. Di padre polacco e con la mamma abruzzese, Carlo aveva un fratello in Polonia, ed ha tre sorelle: una in Polonia e due in Italia. All'età di 22 anni si trasferisce nel paesino abruzzese di Barete e vi svolge attività libero-professionale per circa dieci anni. Consegue la nomina, da parte del Ministero di Grazia e Giustizia, alla Direzione Agrozootecnica della Casa di Reclusione dell'Asinara, evento che lo farà incontrare con l'isola e con la Sardegna. Vive e lavora con passione all’Asinara, per circa cinque anni, dal 1982. Alla vigilia della trasformazione dell’isola in Parco, partecipa come coautore, al volume “ASINARA” Storia, natura, mare e tutela dell’ambiente (Delfino Editore 1993) curato da A. Cossu, V. Gazale, X. Monbaillu e A. Torre, per la parte riguardante la Storia agricola e l’ordinamento carcerario. ------------------------------------------------------------------------------ L'Asinara non sarà più dimenticata. Blogger dal 2000 sotto vari pseudonimi, e con svariati blog. Nel 2007 pubblica una nota "L'Asinara - La storia scritta dai vincitori" con la quale, per la prima volta, rivendica per l'isola il suo "diritto inalienabile alla storia". Nel 2016 pubblica questo portale personale investendo notevoli energie e risorse solo con l'intento divulgativo e per testimoniare la storia dell'isola senza preconcetti o preferenze, per tutti i periodi e le vicissitudini attraversati dall'Asinara. Prosegue la sua attività lavorativa prima a Castelfranco Emilia (MO), poi a Roma (D.A.P.) ed infine a Viterbo ove maturerà il tempo della agognata quiescenza. All'età di 59 anni la sua vita cambia in modo importante, ma non è questa la sede propria di siffatta narrazione. -------------------------------------------------------------------------------------- Si definisce, da sempre, un ecoagricoltore e ancora oggi, produce olio biologico extravergine di oliva per autoconsumo, coltiva il suo orto con metodi esclusivamente naturali ed alleva animali da cortile. Carlo spesso ama dichiarare di aver avuto cinque o sei vite, ora ha due splendidi nipotini ed un diavolo per capello! Il resto lo lasciamo ai posteri......

L’acquaiolo di Case Bianche

c.hendel2019

Iniziamo questo racconto con un ricordo del 1965/68. Emo ci dice che l’acqua veniva portata a Cala D’oliva con navi cisterne della Marina, esisteva una sorgente sopra la diramazione Case Bianche, ancora esiste? Ricordo che erano stati fatti dei o ...

Leggi Articolo »

Sua maestà l’Asinello bianco

puledro a.canu

L’Asino dell’Asinara è una razza. Qualche studioso, ed appassionato ogni tanto, storce un pochino il naso poiché ritiene l’Asino dell’Asinara una discendenza dell’Asino sardo, eventualmente con l’aggiunta dell’aggettivo “albino”, ma questo Asino nel 2009 è stato definito una “razza” come ...

Leggi Articolo »

Romeo e Giulietta

fornelli e.cossu 16.1.19

Forse  i Montecchi ed i Capuleti hanno visitato l’isola dell’Asinara? Ogni tanto m’imbizzarrisco, tentando di risollevare lo spirito dei lettori che, con encomiabile costanza, cercano di seguire seriamente le lunghissime terapie imposte dal mal d’Asinara, nel disperato tentativo di guarire. ...

Leggi Articolo »

Cappella austro ungarica di Cala Reale

82_big

Era l’anno 1915 … … ne abbiamo parlato diffusamente, con vari articoli in questo sito. Si tratta del “periodo austro ungarico” in cui la nostra isola dell’Asinara fu risucchiata, suo malgrado, dalle propaggini di una guerra che, ironia della sorte, ...

Leggi Articolo »

Il cinghiale in incognito

sirbone fornelli 2007

       Presentando il profilo di questo animale, che indubbiamente ancora oggi continua a procurare molti danni all’ecosistema dell’isola dell’Asinara, non si può non sottolineare, in senso negativo, la tipicità dei nostri comportamenti più diffusi, quelli di addebitare cioè ...

Leggi Articolo »

Coriandoli della vita di un tempo all’Asinara

asinara Befana 69

Correva l’anno 1969…. eccome se correva! Sull’isola dell’Asinara, il vento del ’68 francese non era ancora arrivato, ma c’era spesso il levante che, per giorni, impediva ogni movimento di arrivi e di partenze. Ogni anno, trascorse le festività natalizie si doveva ...

Leggi Articolo »

Asinara d’Europa

Gábor Margittai photo

Grande partecipazione, nei giorni  16 e 17 novembre 2018, al Convegno internazionale sul Centenario 1918-2018 della prima Guerra mondiale, organizzato dal Comune di Stintino (capofila) e dal Sindaco di Stintino, nonché Presidente ad interim del Parco Nazionale dell’Asinara, Antonio Diana. ...

Leggi Articolo »

Approfondimento

CENTRALINO C.HENDEL - 1

Certo questo articolo potrà costituire un tuffo al cuore per tutti coloro che hanno vissuto nell’isola dell’Asinara prima che fosse dismessa e trasformata in Parco Nazionale. Le immagini con le quali l’articolo viene corredato sono inusuali. Per chi viveva stabilmente, sia che fosse ...

Leggi Articolo »

I colloqui dei detenuti

c. doliva colloqui chendel 2014 -

 Spiccioli d’informazione Coltivare gli affetti familiari all’interno della struttura penitenziaria è azione di primaria importanza ai fini dell’azione costituzionale della pena. Nel carcere i detenuti hanno il diritto ad avere dei colloqui visivi con i familiari o con parenti, oltre ...

Leggi Articolo »

La lunga strada di Zi Peppe

cala reale Hendel 18.04.2017 - 1

Ho conosciuto Giuseppe Luzi agli inizi degli anni settanta, già da qualche anno si era trasferito a Villa S.Stefano. Chi scrive queste parole è un lontano familiare di “zi Peppe” il Sig. Augusto Anticoli che continua nel racconto: “Mia nonna materna, infatti, ...

Leggi Articolo »