Home / Archivi Autore: carlo hendel

Archivi Autore: carlo hendel

Carlo nasce nei primi mesi del '50 e trascorre la sua infanzia a Roma, nella zona centrale della capitale, a “due minuti a piedi” da Piazza di Spagna. Di padre polacco e con la mamma abruzzese, Carlo aveva un fratello in Polonia, ed ha tre sorelle: una in Polonia e due in Italia. All'età di 22 anni si trasferisce nel paesino abruzzese di Barete e vi svolge attività libero-professionale per circa dieci anni. Consegue la nomina, da parte del Ministero di Grazia e Giustizia, alla Direzione Agrozootecnica della Casa di Reclusione dell'Asinara, evento che lo farà incontrare con l'isola e con la Sardegna. Vive e lavora con passione all’Asinara, per circa cinque anni, dal 1982. Alla vigilia della trasformazione dell’isola in Parco, partecipa come coautore, al volume “ASINARA” Storia, natura, mare e tutela dell’ambiente (Delfino Editore 1993) curato da A. Cossu, V. Gazale, X. Monbaillu e A. Torre, per la parte riguardante la Storia agricola e l’ordinamento carcerario. ------------------------------------------------------------------------------ L'Asinara non sarà più dimenticata. Blogger dal 2000 sotto vari pseudonimi, e con svariati blog. Nel 2007 pubblica una nota "L'Asinara - La storia scritta dai vincitori" con la quale, per la prima volta, rivendica per l'isola il suo "diritto inalienabile alla storia". Nel 2016 pubblica questo portale personale investendo notevoli energie e risorse solo con l'intento divulgativo e per testimoniare la storia dell'isola senza preconcetti o preferenze, per tutti i periodi e le vicissitudini attraversati dall'Asinara. Prosegue la sua attività lavorativa prima a Castelfranco Emilia (MO), poi a Roma (D.A.P.) ed infine a Viterbo ove maturerà il tempo della agognata quiescenza. All'età di 59 anni la sua vita cambia in modo importante, ma non è questa la sede propria di siffatta narrazione. -------------------------------------------------------------------------------------- Si definisce, da sempre, un ecoagricoltore e ancora oggi, produce olio biologico extravergine di oliva per autoconsumo, coltiva il suo orto con metodi esclusivamente naturali ed alleva animali da cortile. Carlo spesso ama dichiarare di aver avuto cinque o sei vite, ora ha due splendidi nipotini ed un diavolo per capello! Il resto lo lasciamo ai posteri......

I racconti di Bastiano

pennellobarba

Quella con cui oggi inizio questo articolo è stata unanimemente definita, l’opera buffa per antonomasia. Il barbiere di Siviglia” infatti fu realizzata, in due atti da Gioachino Rossini ed andò in scena il 20 febbraio del 1816 al Teatro di ...

Leggi Articolo »

Uno speciale compagno di cella

L'orto di Martella

Sottotitolo: La storia triste di Bobò e dell’orto di Martella. Negli articoli, quelli seri, è d’uso iniziare con …. correva l’anno… Era il 1985 e all’Asinara e tra il bailamme di bestiame presente, figurava anche Bobò che, sia chiaro, non ...

Leggi Articolo »

Tu chiamale, se vuoi … emozioni

era Lucio Battisti che cantava la melodia che dà il titolo a questo articolo, fu ideata insieme a Mogol. E’ passato moltissimo tempo dalla scomparsa del cantautore ma, le “emozioni” della sua voce e le vibranti note restano nel cuore ...

Leggi Articolo »

L’abitazione di Mario e Lia Amato

01dca5a8-7fbf-44cc-93d5-8f1c6b59ef70

Ogni progetto che dichiari uno scopo definito, appare necessario, anzi indispensabile, che sia curato in ogni particolare. Oltre alla valenza storica, che si proverà ad illustrare compiutamente, questa nuova istallazione si carica emotivamente e si viene  coinvolti affettivamente, poiché le suppellettili ...

Leggi Articolo »

Il proiettile di spingarda

proiettile di spingarda

Questa semplice sfera di pietra, che si vede, immortalata nell’immagine di apertura, può essere in grado di offrire, a chi la guarda, sensazioni di tipo particolare? Potrebbe essere che si tratti della famosissima “sindrome di Stendhal”? Senza scomodare scultori e ...

Leggi Articolo »

Con la Cantiello in paradiso

fermo immagine caseif. 1992

IL PASSATO (le Storie) Ve la immaginate una imbarcazione che nel mare tranquillo del Golfo dell’Asinara si solleva dall’acqua e lentamente si innalza sino a raggiungere il paradiso? Quando Romano Chessa mi ha interpellato, dicendomi di avere rintracciato un filmato ...

Leggi Articolo »

La Capra dell’Asinara Sardo-Primitiva

52546718_1426946827440900_6891214544702537728_n

Una poesia per un animale? Beh si, poichè attraverso la poesia dal titolo  “La capra” Umberto Saba  1) ci riferisce un dialogo intimo, sincero. Di primo acchitto, questa poesia, appare un componimento, quasi  scherzoso. Poi il poeta introduce, nel suo componimento, un ...

Leggi Articolo »

Terzo tempo

Documenti antichi

Come passa il tempo e vola,  eccome se vola! E’ veloce come le gambe dei bimbi che macinano corse sempre più lunghe. Le impressioni leggere, dopo qualche tempo le trasporta, il vento, lontano. Resta in ognuno un sedimento un sentimento. (chendel 23.02.2021) ...

Leggi Articolo »

A CACCIA

Asinara - M.llo Zedda -Direttore Caddeo - Celestino Furìa - 1947

pag 181 Era molto tempo che mi ero prefisso di visitare a scopo di caccia questa terra promessa ma avvenimenti di vario genere non ultime le tre parentesi albanesi me l’avevano sempre impedito. I racconti però che da amici e ...

Leggi Articolo »

Celestino Furìa

copertina

Settantacinque anni per un testo di cacciatori appare un bel record! E questo libro dal titolo: “A CACCIA” possiede oltre la rarità anche un’altra particolarità, è infatti il primo testo di caccia che io abbia letto, sia pure parzialmente. Nella ...

Leggi Articolo »