Home / Archivi Autore: carlo hendel

Archivi Autore: carlo hendel

Carlo nasce nei primi mesi del '50 e trascorre la sua infanzia a Roma, nella zona centrale della capitale, a “due minuti a piedi” da Piazza di Spagna. Di padre polacco e con la mamma abruzzese, Carlo aveva un fratello in Polonia, ed ha tre sorelle: una in Polonia e due in Italia. All'età di 22 anni si trasferisce nel paesino abruzzese di Barete e vi svolge attività libero-professionale per circa dieci anni. Consegue la nomina, da parte del Ministero di Grazia e Giustizia, alla Direzione Agrozootecnica della Casa di Reclusione dell'Asinara, evento che lo farà incontrare con l'isola e con la Sardegna. Vive e lavora con passione all’Asinara, per circa cinque anni, dal 1982. Alla vigilia della trasformazione dell’isola in Parco, partecipa come coautore, al volume “ASINARA” Storia, natura, mare e tutela dell’ambiente (Delfino Editore 1993) curato da A. Cossu, V. Gazale, X. Monbaillu e A. Torre, per la parte riguardante la Storia agricola e l’ordinamento carcerario. ------------------------------------------------------------------------------ L'Asinara non sarà più dimenticata. Blogger dal 2000 sotto vari pseudonimi, e con svariati blog. Nel 2007 pubblica una nota "L'Asinara - La storia scritta dai vincitori" con la quale, per la prima volta, rivendica per l'isola il suo "diritto inalienabile alla storia". Nel 2016 pubblica questo portale personale investendo notevoli energie e risorse solo con l'intento divulgativo e per testimoniare la storia dell'isola senza preconcetti o preferenze, per tutti i periodi e le vicissitudini attraversati dall'Asinara. Prosegue la sua attività lavorativa prima a Castelfranco Emilia (MO), poi a Roma (D.A.P.) ed infine a Viterbo ove maturerà il tempo della agognata quiescenza. All'età di 59 anni la sua vita cambia in modo importante, ma non è questa la sede propria di siffatta narrazione. -------------------------------------------------------------------------------------- Si definisce, da sempre, un ecoagricoltore e ancora oggi, produce olio biologico extravergine di oliva per autoconsumo, coltiva il suo orto con metodi esclusivamente naturali ed alleva animali da cortile. Carlo spesso ama dichiarare di aver avuto cinque o sei vite, ora ha due splendidi nipotini ed un diavolo per capello! Il resto lo lasciamo ai posteri......

Hieronimu Araolla

Senza nome 2

In questo sito non è possibile che altri inseriscano alcunché, però spesso quello che appare è il frutto di molto lavoro, composto da tante partiture di un armonico spartito musicale,  molti collaborano fattivamente come fonti di ispirazione, altri con le ...

Leggi Articolo »

Patrizia Giglio

il libro di Giglio

Uno dei primi articoli dal titolo “Paradisiaco inferno” lo scrissi in questo sito nel già lontano 1995 ed era incentrato sul pensiero del Gen. Nino Giglio e sulla considerazione che Egli aveva di questa isola. Oggi mi permetto di raccontare ...

Leggi Articolo »

VENTUN’ANNI per omicidio

IMG_20200119_111028_resized_20200301_031000848

Il condannato Vincenzo C. era arrivato all’Asinara il 22 marzo 1920. È il suo estratto matricolare a raccontare di lui. Nato in provincia di Catania nel 1883, figlio di Grazia e Giuseppe, faceva il muratore. Barba e capelli neri, celibe, ...

Leggi Articolo »

Crematorio di Cala Reale

ph l.Delogu 2015

L’immagine collocata all’inizio dell’articolo l’ha inviata, nel lontano 1995, l’amico Leonardo Delogu (foto in calce all’articolo) persona a cui, con affetto, dedico questo elaborato, e l’ha inviata per sollecitare un articolo su questo particolare edificio sito in Cala Reale. Il Crematorio in ...

Leggi Articolo »

Una drammatica evasione

sbarre

Fonte documentale: Archivio di Stato di Sassari Periodo storico: anno 1933 Autrice: Lorena Piras Tentare un’evasione dall’Asinara, in due, armati di moschetto e munizioni e con addosso la divisa da carcerato, pantaloni chiari e giubba scura, portandosi dietro una sacca ...

Leggi Articolo »

Anfore di Cala Reale un viaggio di 15 secoli

imbarcazione

La realtà della vita quotidiana non è soltanto piena di oggettivazioni: è possibile esclusivamente grazie a loro. Siamo costantemente attorniati da oggetti che «proclamano» le intenzioni soggettive dei nostri consimili, sebbene possiamo a volte dubitare su che cosa, un particolare oggetto ...

Leggi Articolo »

Scavi archeologici di Cala Reale

bue stante chendel

A.D. 2020 Apriamo, in questo sito, come augurio per un anno speciale per l’Asinara, la serie di pagine dedicate agli scavi archeologici ed ai ritrovamenti che, via via nel corso del tempo, sono stati fatti nella nostra bella isola e ...

Leggi Articolo »

il Riccio di mare

riccio di mare

Nei trattati di biologia viene chiamato con il suo nome, ovvero il  “Paracentrotus lividus”, qualsiasi subacqueo lo conosce, ma penso lo conoscano anche tutti coloro che, indossano una maschera subacquea, si divertono a passeggiare, pinneggiando sul filo dell’onda, osservando l’ambiente marino ...

Leggi Articolo »

Cetriolo di mare

oloturia 2019

Abbiamo già trattato in altre pagine di questo sito, della scomparsa pressoché totale, dai mari italiani e quindi anche da quelli che costeggiano l’Asinara, della Pinna nobilis (Linnaeus 1758) o nacchera. Il riccio di mare, ovvero il Paracentrotus lividus (appartenente alla classe delle Echinoidea ...

Leggi Articolo »

Asinara un posto nella storia etiope

La stele di Axum torna in Etiopia.

Un altro capitolo importante nella storia dell’isola dell’Asinara è quello che ha riguardato l’Etiopia, oggi Repubblica federale democratica dell’Etiopia, per i fatti accaduti e per gli strascichi inerenti il trattamento di queste persone cui ho già fatto riferimento, a grandi tratti, nel precedente ...

Leggi Articolo »